Home » Social media marketing

Social media marketing

social_mediaÈ scontato affermare oggi che per avere un’adeguata presenza in rete sia necessario presidiare il canale dei social media: una buona parte del traffico sui siti internet deriva infatti dalla condivisione dei contenuti sui social, che offrono l’opportunità di ampliare la platea dei destinatari di un messaggio diffondendolo in modo virale.
Il social media marketing per la farmacia, e in generale per il settore del benessere e della salute, anche a livello di istituzioni pubbliche, è una tendenza in forte crescita: la caratteristica bidirezionale della comunicazione sui social si presta infatti al dialogo diretto con il destinatario, inoltre tramite i social media si può comunicare con utenti tradizionalmente difficili da raggiungere.

In questo ambito Natrix ICT ti può essere utile per:

  • Identificare gli obiettivi e il target da raggiungere: prima di attivare un profilo social, è bene chiedersi per quale scopo lo si intende fare e quale tipologia di persone si intende raggiungere.
  • Scegliere i canali: meglio una fanpage Facebook, una pagina LinkedIn, un profilo Twitter o una pagina Google Plus? Ogni social ha regole, modi di interagire e dinamiche differenti, e richiede un approccio specifico.
  • Definire i contenuti e lo stile di comunicazione: quale tipologia di contenuto vuoi proporre ai tuoi contatti? E con quale stile e ‘tono di voce’? È meglio una rassicurante formalità oppure una coinvolgente leggerezza?
  • Creare un palinsesto: dopo avere stabilito la tipologia dei contenuti, è essenziale pianificare una successione di argomenti e individuare i giorni e gli orari più opportuni alla pubblicazione, a seconda del canale social e del pubblico di riferimento.
  • Gestire le interazioni: la comunicazione bidirezionale offre molte opportunità, ma espone anche a insidie. Occorre essere rapidi, flessibili, e allo stesso tempo pronti a gestire situazioni di crisi ingenerate da critiche più o meno giustificate.

Content marketing per il settore salute e benessere

Bene: abbiamo individuato quale canale social è più adatto al nostro pubblico, abbiamo aperto le pagine social per promuovere la nostra attività, abbiamo fatto un’analisi accurata per stabilire in quali giorni e in quali orari pubblicare per avere la massima visibilità… ma come fare per offrire a chi ci segue contenuti in grado di stimolare l’interazione e la convidisione, con periodicità regolare e frequenza adeguata?
Occorre programmare l’attività di pubblicazione dei contenuti in base alle tendenze in atto in un determinato periodo di tempo, in modo da offrire contenuti in grado di cavalcare l’onda dell’interesse prevalente.

In questo, il settore della salute e del benessere è estremamente ricco di spunti: si consideri ad esempio il grafico qui sotto, che riporta il volume delle ricerche su Google per la parola ‘influenza’.

Come si può notare, il picco delle ricerche, e quindi dell’interesse del pubblico, è collocato durante i mesi invernali.
Non solo. Al di là del consueto andamento stagionale, il grafico mostra un volume elevatissimo di ricerche a fine 2009, dovuto a un evento eccezionale che ha catalizzato l’attenzione in misura molto superiore alla media del periodo: si tratta dell’influenza A/H1N1, o febbre suina, che dal marzo 2009 fece registrare i primi casi di contagio agli esseri umani e ad aprile spinse l’OMS a lanciare l’allarme per una possibile pandemia influenzale.

In sintesi, una efficace presenza sui canali social non può prescindere da un’adeguata strategia di content marketing, perché occorre:

  • Mantenere una periodicità regolare nella pubblicazione di contenuti;
  • Sviluppare gli argomenti in modo organico e coerente;
  • Intercettare l’interesse prevalente per stimolare le interazioni;
  • Ingenerare in chi ci segue un’aspettativa, e non deluderla mai.

Contattaci per informazioni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>